E' arrivato il momento di cambiare... Insieme

Partecipa alle discussioni

Hai navigato sul nuovo portale? Per aiutarci a migliorare ancora, dicci cosa nel pensi! Guarda la nuova Home Page, la vetrina delle iniziative e dei bandi pubblicati, accedi alle schede riassuntive delle iniziative e arriva sul catalogo.

Ti piace? C’è qualcosa che avresti immaginato diversamente?

I tuoi consigli ci hanno portato a questo risultato: continua ad aiutarci.

Commenti  

0 #58 Davide Udella 2018-03-03 16:07
Buon giorno ragazzi. Finora è stato fatto un gran lavoro e so che siete al corrente di intoppi e incompatibilità con alcuni browser: ok, siamo in fase di progresso. A mio avviso il portale si integra meglio con Maxthon. Funziona piuttosto bene anche con Firefox.
Mi piace molto il nuovo Acquisti in rete, e mi fa felice vedere come i nostri suggerimenti siano stati accolti e realizzati.
E' un'opera che ha preso forma con il contributo di poche decine di persone. Un soffio, se si pensa alle varie decine di migliaia di utilizzatori e fruitori di questo bene comune.
Per me è stato molto utile il pdf: Novità della piattaforma (Cruscotto > News > Piattaforma di e-procurement/Da oggi si cambia, 18/02/2018) per fare un veloce riferimento alle novità del cruscotto.
Citazione
+1 #57 elisa 2018-02-21 12:22
Manca la possibilità di stampare la videata. Cortesemente reinserire la funzione. grazie
Citazione
+3 #56 nifreddo 2018-02-09 12:02
Sarebbe opportuno che fossero esportabili i dati necessari per la Legge L.190/2012 oppure come per i Lavori pubblici che gli obblighi della Legge 190/2012 siano assolti attraverso una Banca dati tipo quella delle Amministrazioni pubbliche (BDAP) del Ministero dell’Economia e delle Finanze consultabie al seguente link:
www.bdap.tesoro.it/sites/openbdap/EmptySite/Pagine/OpenReport.aspx
Citazione
+4 #55 marchesini 2018-02-07 11:35
... spero ci sia la possibilità di stampa e/o estrazione in xls con i relativi sottogruppi delle aree merceologiche di interesse.....
Citazione
+2 #54 marchesini 2018-02-07 11:30
Nella sezione dati aziendale speriamo abbiate aggiunto la carica di VICE PRESIDENTE - REVISORE LEGALE - ORGANISMO DI VIGILANZA ....voci mancanti nonostante siano previste dall'art. 80 dls 50/2016.....
INOLTRE MI AUGURO CHE SI SIA LA POSSIBILITA' DI FARE DEI SALVATAGGI PARZIALI PRIMA DI CONCLUDERE AL PROCEDURA ....l'attuale sito consip è a dir poco demenziale..... e che i dati amministrativi e di fatturato si riferiscano agli esercizi contabili e non all'anno solare .................
Citazione
+1 #53 Medica 2018-02-07 09:47
Sembra molto più intuitivo e pratico, speriamo!
Spero principalmente che funzioni meglio e sia più agevole (e soprattutto veloce) da consultare il catalogo prodotti. Nei filtri si potrebbe aggiungere una ricerca della sede legale/operativa di ditte per "raggio" dalla stazione appaltante? ad esempio "fino a 50 KM", "fino a 100" e così via...
Citazione
+2 #52 Davide 2018-02-06 14:18
Buongiorno
Aggiungo al commento precedente, che sarebbe importante anche per i fornitori rilasciare un FEEDBACK sull'effettivo rispetto da parte della PA delle condizioni di pagamento... troppo spesso le fatture vengono saldate con molto ritardo.
Aggiungo inoltre, obbligatorio per le PA l'inserimento di :
- Responsabile alla liquidazione delle fatture
- Responsabile tecnico dell'acquisto
oltre al punto ordinante che spesso non coincide con le figure sopra indicate
Grazie e Buon lavoro a tutti
Citazione
+1 #51 Davide 2018-02-06 14:15
Citazione dario vinciguerra:
-ricerca imprese: aumentare i filtri di ricerca per provincia, città e sottocategorie (ad es. pneumatici).
- ricerca prodotti: aumentare i filtri di ricerca (vedere ebay o amazon).

Mah credo sia altamente forviante avere dei dati da portali web dedicati all'utenza privata... sopratutto da punto di vista delle condizioni di acquisto ... IVA esclusa, pagamenti dilazionati ecc.
Citazione
+2 #50 Davide 2018-02-06 14:02
Buon giorno
Credo sia importante aggiungere ai filtri, la possibilità di download massivo di cataloghi (ovviamente anch'essa con filtri per prezzo / fornitore / marchio / categoria merceologica ecc), questo per facilitare poi il lavoro di verifica e aggiornamento cataloghi, altrimenti la manutenzione del catalogo sarebbe veramente ostica.
Ricordo che nella vecchia versione esisteva il filtro brand, poi rimosso... era molto comodo.
Spero venga implementato anche uno strumento che aiuti i fornitori.
Importante inoltre la definizione delle condizioni di pagamento, un fornitore non può essere costretto a evadere un ordine a 60gg, se per il suo standard il pagamento deve essere a 30gg.
Cordialmente
Citazione
+2 #49 Dilascio 2018-02-06 10:47
Nella voce contatti inserire un indirizzo mail dove poter inviare commenti.
Dilascio
Citazione
0 #48 Giada 2018-02-05 15:30
Sarebbe opportuno variare l'orario di lavorazione dei cataloghi lanciati in quanto non tutte le ditte lavorano oltre le 18.00 , e questa limitazione ci penalizza nella gestioen cataloghi perche cio che puo esser fatto in 2 giorni viene fatto in 4. Rivedere i campi obbligatori nel bando BENI Tessuti-Indumenti e mettere cose piu reali e inerenti alle sottocategorie ( ind.genercici, Alta visibilita, scarpe, guanti .. ..)ci sono dei campi che non hanno senso di esistere, mentre mancano delle cose fondamentali per la ricerca e informazione per chi acquista. Non permettere di inserire lo stesso articolo in tutte le varianti numeriche , in quanto questo "trocco" permette una visibilità distorta e poco corretta. Rinserire la Funzione di scaricamento dell'interno catalogo(non solo a sezioni). Permettere i Filtri nelle ricerche per Marca, Classificazione del capo, Categoria del capo, Normativa, Tipologia dell'articolo in base alla categoria (esempio : scarpa alta o bassa- S1P S3- goretex / guanto monouso o no - con polvere o senza polvere - pittogramma / maglia manica lunga o corta - coto o misto cotone - giricollo o scollo a v) .. .. , Codice produttore, colore, indumento o guanto monouso e non. Ci vuole piu praticità e piu dati reali presenti sul portale. Abilitare la ricezione dei messaggi su tutte le gare a cui uno partecipa senza nessn tipo di esclussione(è ricapitato che a gara in cui partecipiamo non ci arrivano comunicazioni nella nostra casella di posta, ma sul portale sono presenti risposte).
Citazione
+1 #47 Pozzuoli Vincenzo 2018-02-01 11:45
E' SOLO QUESTIONE DI ABITUDINE , SICURAMENTE I PRIMI TEMPI ANCHE SE ABBASTANZA INTUITIVO CI SARANNO MOLTE RICHIESTE DI HELP ,OVVIAMENTE DOVUTE ALLA SICUREZZA DI NON INCAPPARE IN ERRORI PER LE PROCEDURE A PARTECIPAZIONI DI GARE. SPERIAMO IN UNA BUONA ASSISTENZA. GRAZIE
Citazione
+1 #46 Elisa 2018-02-01 08:57
Bello, pratico e intuitivo. Vi prego di NON voler togliere la possibilità di scaricare l'elenco dei bandi in excel, in quanto MOLTO FUNZIONALE.

MOLTO IMPORTANTE E' MODIFICARE L'IMPOSTAZIONE DI RDO DA PARTE DELL'ENTE, infatti i due decimali lasciati di default dal portale non sono sufficienti per tutti gli operatori economici, soprattutto per chi, come noi, lavora su numeri piccoli.
Grazie
Citazione
+2 #45 Alberto 2018-01-31 12:00
Salve, parlo dal lato "Amministrazioni": dando un'occhiata il portale sembrerebbe ben fatto, apprezzo molto la possibilità di parametrizzare maggiormente le ricerche, ma per favore lasciate la possibilità di fare le estrazioni in formato excel delle ricerche effettuate, magari anche ampliando il limite dei 2000 risultati attualmente presente. E' un sistema utilissimo per approfondire le ricerche "offline" e giungere prima alla scelta del miglior prodotto qualità/prezzo
Citazione
+3 #44 Claudio 2018-01-28 12:05
Per me é la strada giusta, i prodotti possono essere offerti e comprati più velocemente. Mi occupo di stampa e al di là del portale, come artigiano quello che chiedo é una maggiore tutela, mi spiego meglio:
Ci sono molte aziende che non hanno macchinari da stampa, non fanno investimenti, non hanno dipendenti, strozzano i loro fornitori e rivendono a prezzi altissimi. Bisognerebbe accertarsi che chi si iscrive sul Mepa e dichiara di produrre, lo Stato faccia un'azione di controllo più minuziosa.
Citazione
+3 #43 Davide Udella 2018-01-28 10:23
Proposte:
- Utilizzo di un linguaggio semplice. Anziché “Valorizzare alternativamente il campo” è preferibile qualcosa del tipo: “Fornire un'unica risposta”

- Una sezione del nuovo sito dedicata alla normativa spicciola. Ad esempio: come assolvere virtualmente la marca da bollo da 16 euro

- Nelle risposte ai questionari: possibilità di salvare in bozza le risposte già compilate, senza dover ricominciare da capo ogni volta che il sistema ti butta fuori
Citazione
+2 #42 Davide Udella 2018-01-28 07:03
Attualmente il sistema blocca esclusivamente i fornitori che non sono abilitati per il bando richiesto nella RdO.
Auspico che il sistema blocchi anche i fornitori sprovvisti della categoria merceologica pertinente alla RdO.
Esempio: io non sono abilitato alla manutenzione ascensori, nel contempo mi arrivano RdO con questa richiesta.
Citazione
+3 #41 Fabio 2018-01-27 15:47
Nei filtri aggiungerei la possibilità di filtrare per "marca" del prodotto. A me non frega nulla di filtrare il fornitore, perché voglio piuttosto trovare il miglior prezzo di un certo prodotto tra i fornitori. Quindi si obblighi ad inserire un campo "marca", meglio se con un menù dove uno possa solo scegliere la voce e non personalizzarla così da non trovarsi uno che mette "HP" e l'altro che mette "hewlett packard".
Citazione
+1 #40 Ezio 2018-01-26 10:51
Secondo me questo nuovo MPEA recherà problemi sia tecnici, sia commerciali , non ridurrà affatto i costi ma bensi aumenterà conflitti e problematiche.
Per il mio punto di vista, bisogna semplicemente migliorare il vecchio portale a livello velcità del programma e basta, soprattutto a fine anno dove l'affluenza è maggiore da parte di tutti.
Citazione
0 #39 IFA 2018-01-10 10:08
Da una prima visione del portale suggerirei di inserire trai gli elementi indicati nei filtri anche i giorni previsti per la consegna dei beni.
Citazione
0 #38 Lorenzo 2018-01-08 12:52
Sicuramente è più "leggibile" del vecchio portale.
Nella sezione catalogo aggiungerei la possibilità di confrontare le schede prodotti appaiandole in una schermata.
L'ideale sarebbe anche dare alle PA la possiblità di assegnare un giudizio ai fornitori.
Cordialmente.
Citazione
+4 #37 Michelangelo 2017-12-04 18:36
Premetto che prtrebbe essere una mia personale impressione ma non amo particolarmente i siti web con troppe immagini; a mio parere distraggono dai contenuti di cui si ha realmente bisogno.
Per cui per favore niente immagini inutili!!!
Qualcuno è daccordo?
Citazione
+8 #36 Giorgio Milani 2017-12-01 09:25
Citazione Comune:
Oltre al fattore estetico andrebbero riviste le codifiche degli articoli...
Per esempio non è possibile che uno stesso prodotto si possa trovare codificato con marca HP, HP Inc, HewlettPackard, Hewlett Packard...
Oppure trovare un articolo sotto più metaprodotti (spesso non attinenti) senza la possibilità di visualizzarli tutti assieme.

Sarebbe veramente utile dopo la ricerca di un articolo poter visualizzare tutti i risultati aggregati anche se registrati sotto metaprodotti differenti.
Citazione
0 #35 Davide Udella 2017-11-27 08:22
Sul nuovo portale vorrei mantenere le cose che attualmente funzionano benissimo. Ovvero la possibilità di aprire contemporaneamente diverse pagine di acquistinretepa.it, con diversi browser, su vari pc.
Al momento la funzione viene supportata in modo eccellente.
Citazione
+1 #34 Davide Udella 2017-11-27 08:10
Allarghiamo gli orizzonti:
- possibilità di seguire gli eventi (in via Isonzo o nelle altre città d'Italia) tramite youtube

- incontri a rotazione tra Consip, alcune PA e qualche fornitore a rotazione, in videoconferenza

- accesso alle sessioni di formazione - anche se in soprannumero - solo come auditore, senza la possibilità di fare domande. Capisco la difficoltà di gestione, da parte del docente, di ricevere un eccessivo numero di domande. Allo stesso tempo, se ci fosse la facoltà di ascoltare la formazione, sarebbe ugualmente molto utile.
Citazione
0 #33 Laura Mollo 2017-11-22 12:39
Il nuovo potale mi piace e mi sembra ben organizzato, logico e intuitivo. I problemi, se ci sono, emergono in relazione ai singoli procedimenti di acquisizione. Nel caso che non venga chiesto ai fornitori di caricare ex novo i cataloghi dei "beni", sarebbe opportuna la cancellazione (automatica?) dei prodotti il cui prezzo non è aggiornato all'anno in corso, in quanto non attendibile; oppure tra i filtri inserire una opzione per evitare la visualizzazione. Quest'ultima possibilità potrebbe rivelarsi utile in futuro anche se l'inserimento dei cataloghi venisse completamente rinnovato.
Citazione
+2 #32 SARAV 2017-11-20 12:19
Sarebbe utile per le imprese poter comunicare con acquistinrete anche tramite posta elettronica, non soltanto tramite call center a pagamento.
Sarebbe anche utile una sezione dedicata ai reclami.
Citazione
+5 #31 Stefano 2017-11-20 09:50
Citazione Cristina Bembo:
Sarebbe bello poter avere delle voci distinte su cui caricare i prezzi del trasporto e del bollo da applicare sul contratto sia sulle Rdo che sul Catalogo. Soprattutto nell'inserimento degli articoli sul Catalogo trovo difficoltà ad inserire il prezzo del singolo articolo comprensivo di queste spese accessorie. Se non lo metto ci rimetto io, ma se carico il costo su un singolo articolo e la P.A. compra più pezzi, si produce uno spreco di denaro per la P.A. perché paga il costo accessorio tante volte quanti i pezzi comperati. Basterebbero delle caselle come quelle inserite per il costo della sicurezza in cui ogni impresa è libera di imputare questi costi alla P.A. oppure no.


Questa cosa la trovo molto importante!! Soprattutto per fornitori piccoli o che comunque non hanno abbonamenti a tariffe agevolate con corrieri e spedizionieri. Sarebbe molto più logico e corretto poter inserire i costi del trasporto a parte in base alle quantità e alla destinazione.
Faccio un semplice esempio reale: articolo del valore di 50euro: spedizione per un articolo euro 15, la spedizione per 10 articoli non sara 150euro, ma magari 40-50 euro. In altri casi potrebbe essere la stessa PA acquirente a venire con il suo mezzo a ritirare il materiale.. in questo caso il costo del trasporto non dovrebbe esistere. Ci deve essere la possibilità da parte dell'acquirente di conoscere e poter richiedere SEPARATAMENTE il costo del trasporto o anche una percentuale di sconto in base alla quantità richiesta.
Citazione
+3 #30 Davide Udella 2017-11-19 22:53
Vorrei che la PA fosse agevolata nella scelta dei fornitori adatti. Ad esempio: una PA aveva bisogno di un certificatore della misurazione di resistenza di terra e ha inviato la RdO a tutti gli elettricisti della regione. Ora, una PA non è obbligata a sapere che un certificatore non può essere un elettricista.
Come fare per facilitare la ricerca del fornitore adeguato? Mi vengono in mente i codici ateco che dovrebbero combaciare tra figura richiesta e visura camerale del fornitore.
Nel contempo l’idea è in fase di elaborazione, intanto metto a discernimento
Citazione
+1 #29 lUCA 2017-11-15 20:18
attivate la possibilità di fare la manifestazione di interesse sul mepa
Citazione
+4 #28 Annick Farina 2017-11-15 12:40
Nella consultazione del catalogo appaiono molto migliorati i filtri di ricerca per la selezione dei prodotti, il che era assolutamente necessario per non trovarsi a scorrere tra migliaia di prodotti spesso non descritti in maniera completa (es. arredi senza foto e descrizione dettagliata)! Troverei utile aggiungere filtri di ricerca anche per la selezione dei fornitori: non solo tutti o scelta per nome, ma anche ad es. per sede (la sede vicina rende più facili e veloci eventuali resi).
Citazione
+6 #27 dario vinciguerra 2017-11-15 09:40
-ricerca imprese: aumentare i filtri di ricerca per provincia, città e sottocategorie (ad es. pneumatici).
- ricerca prodotti: aumentare i filtri di ricerca (vedere ebay o amazon).
Citazione
+8 #26 Davide Udella 2017-11-13 12:37
Proposte:
- Possibilità di eliminare una RdO appena aperta, nel "dettaglio comunicazione", senza dover tornare indietro a "notifiche personali".
- Invito alla PA di scrivere direttamente nell'oggetto della RdO il bene/servizio richiesto.
- Evitare di far archiviare automaticamente i messaggi personali arrivati da più di tre mesi. Talvolta, se non si ricordano i riferimenti, sono difficili da recuperare.
- Generazione automatica di una copia dei file firmati digitalmente e inviati alle PA, per poter avere una prova di quanto è stato inviato.
- Nel momento in cui applico dei filtri in "Gare a cui sei stato invitato" vorrei la possibilità di scaricare xls RdO solo per le gare da me filtrate, e non per tutto l'elenco completo.
- Ancora per quanto riguarda l'applicazione di filtri in "Gare a cui sei stato invitato": nel momento in cui apro una RdO, vedo che non è di mio interesse e clicco "Indietro", il sistema mi fa ritornare alla schermata iniziale di "Bozze in composizione". Vorrei poter tornare indietro all'elenco delle RdO da me filtrate, senza dover rifare tutta la procedura "Gare a cui sei stato invitato" >> "Ricerca".
Citazione
+1 #25 Davide Udella 2017-11-13 11:59
a) Grazie @ Marco Visconti, che piacere la condivisione.

b) Ho voluto testare il prototipo con browser diversi per vederne la differenza.
OK con IE, Safari, Firefox, Edge e persino Maxthon.
Al momento non risulta ancora ottimizzato per smartphone (ovvio, è un prototipo...)
Citazione
+5 #24 Stefania Ferri 2017-11-10 09:56
Citazione Cristina Bembo:
Sarebbe bello poter avere delle voci distinte su cui caricare i prezzi del trasporto e del bollo da applicare sul contratto sia sulle Rdo che sul Catalogo. Soprattutto nell'inserimento degli articoli sul Catalogo trovo difficoltà ad inserire il prezzo del singolo articolo comprensivo di queste spese accessorie. Se non lo metto ci rimetto io, ma se carico il costo su un singolo articolo e la P.A. compra più pezzi, si produce uno spreco di denaro per la P.A. perché paga il costo accessorio tante volte quanti i pezzi comperati. Basterebbero delle caselle come quelle inserite per il costo della sicurezza in cui ogni impresa è libera di imputare questi costi alla P.A. oppure no.

Aggiungo questo ulteriore aspetto: per la vendita di stampanti/multifunzione oltre al trasporto incluso, ci viene sempre richiesta anche l'installazione al piano, se però a catalogo includiamo il costo non siamo più competitivi rispetto a chi effettua solo la vendita. Se ci fosse un campo sia a catalogo che nelle RdO che precisasse gli "eventuali" costi di installazione potrebbe chiarire alle P.A il perché di cifre così diverse tra concorrenti. Grazie
Citazione
+3 #23 Gaetano De Simone 2017-11-08 16:03
n.1: eliminare la visualizzazione dei prezzi in catalogo da parte delle aziende, credo sia più giusto che solo la PA possa visionare i prezzi dai diversi cataloghi.
n.2 per alcuni articoli come coppe per premiazioni o porte tagliafuoco non vi è la possibilità di inserire un prezzo unitario nel catalogo, quindi l'ente è costretto a contattarci per chiedere un preventivo e in caso di acquisto non si riesce ad inserire il prezzo nella riga.
n.3 Possibilità di scaricare automaticamente tracciabilità e patto d'integrità da parte della PA, al fine di limitare il consumo cartaceo che risulta spesso eccessivo, e di accorciare l'iter burocratico.
Per il resto il nuovo portale mi sembra più accessibile e di facile utilizzo.
Citazione
+2 #22 Maria Teresa Caria 2017-11-07 13:44
Sarebbe bene poter vedere, nella consultazione della piattaforma, l'elenco degli operatori abilitati in una specifica categoria. Questo permetterebbe di valutare meglio la concorrenza, sapere che posso disporre di 5 o di 100 operatori che potenzialmente possono farmi un'offerta cambia parecchio.
Grazie
Citazione
+2 #21 Alessia Castaldi 2017-11-07 12:58
Il nuovo portale appare più semplice ed intuitivo sia nella grafica che nella navigazione; la modifica che ritengo indispensabile è l'inserimento di filtri che permettano all'utente di selezionare le categorie oggetto d'interesse, soprattutto nell'ambito delle rdo aperte. Allo stato attuale questo risulta impossibile in quanto il bando SERVIZI comprende innumerevoli e diversi settori merceologici e si è quindi costretti a visionare ogni singola richiesta di offerta.
Citazione
0 #20 Acquisti in rete PA 2017-11-07 12:33
Citazione Sarcinelli Andrea:
Povere imprese per poter solamente partecipare a delle gare sono costrette ad iscriversi sul Mepa, per poi passare ore ed ore e non vincere neanche il lavoro.
Noi artigiani che siamo stati costretti ad iscriverci al mepa per lavorare e che avevamo appena imparato il minimo di utilizzo di questa inutile piattaforma, adesso dobbiamo re-imparare ad utilizzarla.
Questa è la burocrazia che il governo doveva eliminare, il mepa! Un'inutile "carrozzone" tipico italiano.
Adesso ci sono anche i corsi a pagamento! Una BARZELLETTA tipica italiana. Meno male che dovevano togliere burocrazia.
Viva il digitale che porta ancora più burocrazia e lentezza.
Grazie.


Gentile Andrea,
da anni la Pubblica Amministrazione ha avviato la digitalizzazione, con l’obiettivo di smaterializzare, semplificare e snellire le proprie procedure.

ll MePA nasce inoltre anche al fine di favorire l’accesso alla domanda pubblica da parte delle piccole e medie imprese. Grazie al Mepa infatti molti operatori del mercato riescono a diventare fornitori delle pubbliche amministrazioni, indipendentemente dalle dimensioni e dalla presenza fisica sul territorio.

Delle circa 65 mila imprese attualmente registrate, oltre il 98% è rappresentato proprio da Micro, Piccole e Medie Imprese (68,2% micro, 25,4% piccole, 4,9% medie).

Proprio pensando alle micro imprese come la tua, il progetto di rifacimento intende migliorare la semplicità d’uso degli strumenti di acquisto e negoziazione, per renderli più intuitivi.
Ti ricordiamo infine che a supporto degli utenti, Pa e imprese, Consip mette a disposizione corsi di formazione, anche via web, a titolo gratuito.

Saluti
Redazione Acquisti in Rete PA
Citazione
+5 #19 Cristina Bembo 2017-11-06 19:41
Sarebbe bello poter avere delle voci distinte su cui caricare i prezzi del trasporto e del bollo da applicare sul contratto sia sulle Rdo che sul Catalogo. Soprattutto nell'inserimento degli articoli sul Catalogo trovo difficoltà ad inserire il prezzo del singolo articolo comprensivo di queste spese accessorie. Se non lo metto ci rimetto io, ma se carico il costo su un singolo articolo e la P.A. compra più pezzi, si produce uno spreco di denaro per la P.A. perché paga il costo accessorio tante volte quanti i pezzi comperati. Basterebbero delle caselle come quelle inserite per il costo della sicurezza in cui ogni impresa è libera di imputare questi costi alla P.A. oppure no.
Citazione
0 #18 OMBRETTA DE BELLIS 2017-11-03 12:12
Il nuovo portale sembra essere molto intuitivo e pratico. Non è ancora chiaro se tutte le informazioni già caricate ( come ad esempio i prodotti a catalogo ), saranno migrati automaticamente nella nuova versione. questo è un punto importante per chi ha un catalogo con numerosi prodotti.
sarebbe utile ricevere avvisi (mail o pec) per tutte le iniziative a cui si è abilitati, siano esse su invito diretto o aperte a tutti.
grazie mille.
Citazione
0 #17 Pierino 2017-11-03 12:10
Era ora, quello vecchio faceva perdere un sacco di tempo. Speriamo sia davvero un'evoluzione sistemica della piattaforma e non solo della sua facciata!
Citazione
+3 #16 Comune 2017-11-03 09:37
Oltre al fattore estetico andrebbero riviste le codifiche degli articoli...
Per esempio non è possibile che uno stesso prodotto si possa trovare codificato con marca HP, HP Inc, HewlettPackard, Hewlett Packard...
Oppure trovare un articolo sotto più metaprodotti (spesso non attinenti) senza la possibilità di visualizzarli tutti assieme.
Citazione
0 #15 Francesca Rossi 2017-11-02 13:52
Sarebbe utile avere una chiara evidenza delle categorie ed abilitazioni a cui è iscritta un'azienda.
Citazione
+2 #14 Luca Taronna 2017-11-02 12:09
E' necessario consentire/obbligare di lasciare i feedback ai fornitori da parte delle PA per ogni ODA, RDO o Trattativa diretta o altro con cui si hanno avuto rapporti e contatti.
Esattamente come per i venditori on line di qualunque portale.

Non voglio più essere invitato a richieste non inerenti il nostro settore, e nemmeno voglio più vedermi arrivare notifiche di chiarimenti su rdo a cui non sono interessato.

Per il resto mi sembra che siate sulla strada buona.
grazie
Citazione
0 #13 Maria Teresa Caria 2017-11-02 11:14
Ritengo sia importante curare bene l'aspetto della ricerca dei beni o servizi nel catalogo soprattutto ora che si hanno solo due bandi che racchiudono tutto. A prima vista sembrerebbe che il nuovo portale lo stia migliorando permettendo l'uso di diversi filtri combinati. Bene così!
Citazione
-2 #12 Sarcinelli Andrea 2017-11-02 09:18
Povere imprese per poter solamente partecipare a delle gare sono costrette ad iscriversi sul Mepa, per poi passare ore ed ore e non vincere neanche il lavoro.
Noi artigiani che siamo stati costretti ad iscriverci al mepa per lavorare e che avevamo appena imparato il minimo di utilizzo di questa inutile piattaforma, adesso dobbiamo re-imparare ad utilizzarla.
Questa è la burocrazia che il governo doveva eliminare, il mepa! Un'inutile "carrozzone" tipico italiano.
Adesso ci sono anche i corsi a pagamento! Una BARZELLETTA tipica italiana. Meno male che dovevano togliere burocrazia.
Viva il digitale che porta ancora più burocrazia e lentezza.
Grazie.
Citazione
+2 #11 Stefania Ferri 2017-11-02 09:10
Per questioni logistiche può succedere che si operi sempre e solo in alcune regioni. Mi piacerebbe che ci fosse la possibilità di preselezionare le Regioni in cui si opera e mantenerle di default. Facendo la ricerca delle RdO su base regionale tutti i giorni (o più volte al giorno) le devo reimpostare poiché il portale attuale non le tiene salvate.
Citazione
+2 #10 Valentino Bolzani 2017-11-01 13:15
Nella precedente versione era impossibile per le imprese effettuare una ricerca mirata e dettagliata dei Bandi MEPA/RDO attivi e aperti relativi al settore specifico in cui opera l'impresa. L'unica ricerca possibile permetteva di selezionare le macro-aree generiche dei BENI o dei SERVIZI. Questo significava che la ricerca della macro area SERVIZI restituiva tutti i numerosi bandi attivi nella macro area SERVIZI e in una determinata regione. Ma tra i SERVIZI sono compresi i settori merceologici più disparati. Pertanto l'impresa era costretta a visionare ogni specifico bando/RDO. Chiediamo se possibile di prevedere funzioni di ricerca con opzioni maggiormente dettagliate in particolare riguardo i settori merceologici specifici che caratterizzano il singolo bando MEPA/RDO.
Citazione
+1 #9 Ufficio Tecnico 2017-11-01 11:16
1) L'oggetto della richiesta dovrebbe permettere di riprnedere le chiavi rilevanti del contenuto della richiesta stessa, ovvero il committente dovrebbe trovarsi nelle condizioni di inserire chiavi descrittive specifiche come elementi descrittivi complementari delle richieste stesse. Spesso accade che i sigg.ri Committenti facciano richieste sfruttando categorie merceologiche del tutto diverse e illogiche e spesso anche non pertinenti per determinate categorie di prodotto/soluzione/fornitura. La pagina che elenca le richieste dovrebbe prevedere un check BOX con la funzione "SELEZIONA TUTTO" per eliminare/fare manutenzione più velocemente degli elenchi delle richieste di offerta.
Citazione
0 #8 Mario Esposito 2017-11-01 09:41
In effetti la ricerca della fornitura e o servizio va cambiata l attuale troppo farraginosa complicata. Sarebbe utile che per le forniture ci fossero anche le foto nella scheda tecnica.
Citazione
0 #7 CARLO ROTA 2017-11-01 09:25
A prima vista l'utilizzo del portale sembra molto più intuitivo, semplice e logico. Sarebbe interessante capire meglio come funzioneranno le funzioni di caricamento ed aggiornamento dei cataloghi e la ricerca nelle RDO aperte di quelle pertinenti all'attività dell'impresa perchè dopo le modifiche introdotte ad agosto tale ricerca è diventata impossibile e non consente più all'utente di filtrare le RDO per bando/prodotto ma ma solo per beni e servizi.
Citazione
+1 #6 Claudio 2017-11-01 07:52
Spero che non bisognerà più essere un "esperto" in navigazione nel sito del MePa. Per abilitare le aziende era un vero incubo, tra cui alcune operazioni erano celate in note su tabelle che erano difficili da vedere. Come la firma dei cataloghi. L'interfaccia grafica non mi sembra che sia compliant con le direttive AgID https://designers.italia.it/ c'è un motivo particolare per non aver seguito tali indicazioni?
Citazione
+1 #5 Marco Visconti 2017-11-01 04:40
Prototipo a livello grafico molto intuitivo. Bravi!
Concordo con commento Davide Udella
Buon lavoro
Citazione Davide Udella:
Mi piace moltissimo.
Richiesta: evitare di ricevere RdO per servizi ai quali non sono abilitato. Ad esempio: io posso effettuare la levigatura di marmo e granito (quindi "Servizi di pulizia") ma mi arrivano RdO per rifacimento letti nelle caserme, disinfestazione, smaltimento rifiuti, ecc.
Citazione
0 #4 Giuseppe Lamanuzzi 2017-10-31 13:50
Sarebbe importante prevedere una notifica PEC per ogni RDO alla quale si viene invitati. Non si dovrebbero ricevere invece PEC di chiarimenti relativi a procedura alle quali non si è invitati
Citazione
0 #3 Vincenzo Petronio 2017-10-31 12:39
Il prototipo non è ancora responsive, ad oggi è praticamente inutilizzabile da smartphone.
https://design-italia.readthedocs.io/it/stable/doc/user-interface/principi.html

Buon lavoro.
Citazione
+1 #2 Davide Udella 2017-10-31 10:44
Mi piace moltissimo.
Richiesta: evitare di ricevere RdO per servizi ai quali non sono abilitato. Ad esempio: io posso effettuare la levigatura di marmo e granito (quindi "Servizi di pulizia") ma mi arrivano RdO per rifacimento letti nelle caserme, disinfestazione, smaltimento rifiuti, ecc.
Citazione
+4 #1 Carbone Giuseppe 2017-10-31 10:34
E' importante poter far lasciare i feedback ai fornitori da parte delle PA per ogni ODA, RDO o Trattativa diretta o altro con cui si hanno avuto rapporti e contatti.
Questo per debellare la concorrenza sleale di tante imprese che operano MALE e non vengono mai cacciate dal sistema.
Citazione